Cortese Way

"La pizza di Luca e Maurizio" entrerà nel nuovo menu della pizzeria "Castellano - Le pizze di Luca"

La pizza in onore di Ciro Moffa, uno dei fondatori del Trianon ai Tribunali, amico mio e zio di Luca Castellano


Spesso si dice: "una pizza è una pizza".
Quasi a voler rendere banale quello che è considerato da sempre il prodotto "povero" per eccellenza e quindi, solo per questo, senza una sua dignità.
Invece tante volte ci sono dietro storie di persone, di uomini e di donne, di imprenditori, di piccoli e grandi produttori.

E di pizzaioli.

Questa della foto è una delle mie preferite, preparata dal giovane pizzaiolo Luca Castellano, che oggi ho riprovato a pranzo dopo lunga astinenza estiva.
Fior di latte di Agerola, Pomodoro San Marzano e del buon Olio Ravece.
Straordinaria nella sua semplicità.
Dietro questa pizza c'è una storia.
Luca Castellano è il nipote di Ciro Moffa, figlio della sorella Rosaria, amico mio di vecchia data e purtroppo passato a miglior vita quando ne aveva più della metà da spendere qui fra noi.
Ciro ha fatto la sua gavetta per tanti anni nella pizzeria di famiglia, una delle migliori in città, il Trianon ai Tribunali, che io spesso frequentavo da ragazzino alternandola al dirimpettaio e altrettanto famoso Michele.
Successe che un giorno Ciro e il fratello Giorgio decisero di aprire una pizzeria, sempre con lo storico nome Trianon, nel quartiere Chiaia, a pochi metri da casa mia.
Per me fu come toccare il cielo con un dito.
Fu un successo, che spinse Ciro ed alcuni suoi amici a giocarsi pochi anni dopo la "carta" romana.
Una, due, tre, quattro, pizzerie, altrettanti successi, conquistando una buona fetta di mercato nel panorama delle pizzerie della capitale.
Ciro ci sapeva fare.
Poi il male che ce l'ha portato via.
Così, quando Luca e suo padre Gianni, anche lui amico mio dai tempi degli stivali Barrows, mi hanno invitato nella loro pizzeria, non ho esitato a dargli quella mano che mi avevano chiesto.
E' nato un nuovo menu e oggi me ne hanno mostrato una bozza.
Mi hanno fatto un regalo.
Questa pizza, la mia preferita, l'hanno chiamata così: "La Margherita di Luca e Maurizio. In omaggio a Ciro".
Beh, grazie.

comments powered by Disqus
 
 
Iscriviti alla Newsletter

Ricevi le ultime notizie e scopri offerte esclusive e promozioni.

Iscriviti
Members only

Accedi alla area riservata

Accedi