Cortese Way

Mark Bittman, giornalista del New York Times, prova per la prima volta la "genovese" a casa Cortese.

Mark Bittman, uno dei giornalisti gastronomici più importanti al mondo, scrive per il "New York Times", è venuto a Napoli per conoscere luoghi e piatti tipici della tradizione partenopea.

Un giro con Maurizio Cortese per pizzerie e le tipiche trattorie cittadine e poi a casa Cortese, nelle mani di Cristina, la cuoca di casa, per provare uno dei piatti di pasta più rappresentativi della nostra cultura gastronomica, la "genovese".

Era la prima volta che lo provava e, parole sue, ne è rimasto letteralmente estasiato, al punto da convincersi di riproporlo una volta tornato negli States.

Non conosceva le cipolle ramate di Montoro, la pasta di Gragnano, è andato via con due pacchi gentile omaggio della proprietaria di casa, e nemmeno il vino aperto per l'occasione, la Riserva di Aglianico della fattoria "La Rivolta", uno fra i più premiati in Italia.

Tutte eccellenze del nostro fantastico territorio.

 

comments powered by Disqus
 
 
Iscriviti alla Newsletter

Ricevi le ultime notizie e scopri offerte esclusive e promozioni.

Iscriviti
Members only

Accedi alla area riservata

Accedi