Cortese Way

Miti d'oggi

da: il venerdì di repubblica

Il cibo è sacro e il presepe celebra i suoi sacerdoti. Sul presepe splende la stella Michelin. E il format gastronomico conquista la scena della Natività.


di Marino Niola

Sul presepe splende la stella Michelin. E il format gastronomico conquista la scena della Natività. Spodestando politici, attrici e calciatori. Quest’anno la fantasia inesauribile dell’artigiano Marco Ferrigno ha trasformato in pastori le star del polo food. Ci sono proprio tutti. Da Alfonso Iaccarino a Gualtiero Marchesi, da Gianfranco Vissani a Massimo Bottura a Mauro Uliassi, da Heinz Beck a Carlo Cracco, da Ernesto Iaccarino a Nadia Santini, da Antonio Cannavacciuolo a Nino Di Costanzo, da Ciccio Sultano ad Alfonso Caputo. E non mancano critici famosi come Enzo Vizzari, direttore della Guida dell’Espresso e Stefano Bonilli, mente del blog.paperogiallo.net. L’idea di santificare gli dèi della cucina italiana accostandoli alla grotta di Betlemme è stata lanciata dall’imprenditore Maurizio Cortese, durante la presentazione del portale gourmet corteseway.it. Da un po’ di anni il presepe napoletano ci stupisce con new entry che qualche volta fanno arricciare il naso ai puristi della tradizione.

Leggi tutto

 
 
Iscriviti alla Newsletter

Ricevi le ultime notizie e scopri offerte esclusive e promozioni.

Iscriviti
Members only

Accedi alla area riservata

Accedi